Avvisi, informazioni e documentazione riferiti all'emergenza sanitaria per infezione da nuovo coronavirus.

 

Protezione Famiglia è la Misura con cui Regione Lombardia sostiene le famiglie che stanno avendo difficoltà economiche dovute al perdurare della situazione di emergenza sanitaria da Covid-19.


Le famiglie potranno ottenere un contributo di 500 euro una tantum a fondo perduto fino ad esaurimento delle risorse disponibili che ammontano a 32,4 Milioni di Euro, di cui 4,4 milioni di euro per applicazione del Fattore Famiglia Lombardo, che consente di garantire un importo aggiuntivo al contributo concesso se in famiglia sono presenti elementi come il mutuo per l’acquisto dell’abitazione principale, l’anzianità di residenza in Regione Lombardia, numero dei figli, persone disabili, donne in gravidanza e anziani a carico.

La domanda di accesso alla misura potrà essere presentata esclusivamente online attraverso il sistema informativo Bandi On Line – www.bandi.regione.lombardia.itdigitando protezione famiglia a partire dalle ore 10.00 del 16 aprile 2021 sino alle ore 12.00 del 23 aprile 2021.

Per accedere occorre autenticarsi con il PIN della tessera sanitaria CRS/TS-CNS oppure con lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Nella sezione del sito di Regione Lombardia è disponibile una guida che illustra le modalità di accesso.

Per accedere al contributo occorre che il richiedente, al momento della presentazione della domanda, sia in possesso dei seguenti requisiti:


- essere residente in Lombardia
- essere genitore di almeno un minore di 18 anni (17 anni e 364 giorni) a carico e residente nel proprio nucleo familiare
- avere un ISEE 2021 minore o uguale a 30.000,00 euro
- aver avuto una riduzione dell’attività lavorativa dimostrabile da una delle seguenti situazioni legate all’emergenza Covid, a partire dal 31 gennaio 2020 (data della dichiarazione dello stato di emergenza di cui alla delibera del Consiglio dei Ministri):


- cassa integrazione o altri ammortizzatori sociali (a titolo esemplificativo: cassa integrazione guadagni, Cassa Integrazione in deroga, fondo di integrazione salariale, patti di solidarietà locale)
- disoccupazione, a cui è seguita la Dichiarazione di Immediata Disponibilità (DID) e Patto di Servizio Personalizzato (PSP)
- partita IVA individuale attiva (libero professionista o ditta individuale), quale attività prevalente, e aver subìto un calo di fatturato/corrispettivi di almeno - 1/3 tra 1° marzo - 31 ottobre 2020 rispetto allo stesso periodo del 2019
In alternativa aver attivato la partita IVA a partire dal 1° gennaio 2019.


Tutti i requisiti, compresi quelli professionali, devono sussistere in capo al componente del nucleo familiare che presenta la domanda e devono essere ancora posseduti alla data di presentazione della domanda.

Sarà accettata esclusivamente una sola domanda per nucleo familiare.

Maggiori informazioni sul sito web dell'Azienda Sociale Cremonese

Visto l'aumento di casi COVID - 19 si raccomanda alla cittadinanza di rispettare le norme di sicurezza:

1. Indossare sempre la mascherina
2. Rispettare i periodi di quarantena dove previsti restando al proprio domicilio
3. Spostarsi solo per i motivi consentiti dalla legge

Si ringrazia per la fattiva collaborazione.

Il Sindaco
Davide Brena

Bordolano, 10/03/2021

Si informa la cittadinanza che, per ragioni di ordine sanitario, con ordinanza sindacale n. 2/2021 è stata disposta la chiusura temporanea della Scuola Primaria di Bordolano dal giorno 26/02/2021 al giorno 13/03/2021.

Il Vice Sindaco
Andrea Cigoli

Bordolano lì 25/02/2021

Dal 15 febbraio 2021 per i cittadini lombardi che hanno più di 80 anni (comprese le persone nate nel 1941) è possibile manifestare la propria adesione alla vaccinazione anti covid-19 collegandosi alla piattaforma dedicata vaccinazionicovid.servizirl.it

Le somministrazioni del vaccino per gli over 80 cominceranno a partire dal 18 febbraio 2021.

Per la richiesta della vaccinazione è necessario avere a portata di mano:
- la Tessere Sanitaria – Carta Nazionale dei Servizi del soggetto da vaccinare
- il Numero di cellulare / Telefono fisso

Possono inserire la richiesta anche i familiari e i caregiver della persona da vaccinare, purché muniti dei dati sopra richiesti.

In alternativa possono fornire supporto per l’inserimento dei dati:
- il Medico di Medicina Generale che resta il riferimento clinico e sanitario principale a cui fare riferimento
- la rete delle farmacie.
Per chi ha una grave disabilità che non consente lo spostamento in autonomia o di essere accompagnato in un centro vaccinale, è necessario contattare il Medico di medicina generale: compilerà il modulo di adesione alla vaccinazione specificando che dovrà essere gestita attraverso un’altra modalità.

In merito chiamare numero verde 800 894 545 o visitare il sito
https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/vaccinazionicovid

Si segnala infine che per supportare l'inserimento delle adesioni è disponibile un video tutorial a seguente indirizzo
https://report.ats-valpadana.it/tutorial.mp4  

I cittadini residenti, persone o famiglie, in condizione di disagio economico e sociale, causato dalla situazione emergenziale in atto, provocata dalla diffusione di agenti virali trasmissibili (COVID-19), possono richiedere un contributo economico per approvvigionarsi dei generi di prima necessità.

I beneficiari saranno individuati tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.

I cittadini interessati ad ottenere buoni spesa possono inoltrare richiesta compilando il modello qui allegato.

L’Assistente sociale ricontatterà successivamente ogni nucleo familiare per una valutazione della situazione economica familiare e dello stato di necessità.

Allegati:
Scarica questo file (modello_domanda.doc)Modello domanda contributo[ ]81 kB

Al fine di ridurre le possibilità di assembramento, l’accesso agli Uffici Comunali deve avvenire una persona per volta e solo previo appuntamento telefonico chiamando lo 037295926.

Gli Uffici sono disponibili per l’accesso al pubblico nei consueti orari di apertura:
- lunedì, martedì e giovedì 09.30 – 12.30;
- mercoledì e venerdì 10.30 – 12.30.

In generale è inoltre necessario rispettare le seguenti norme di comportamento:
- accedere agli Uffici indossando sempre correttamente la mascherina;
- utilizzare l’igienizzante per mani messo a disposizione dell’utenza;
- rivolgere semplici richieste di informazioni o chiarimenti solo a mezzo telefonico;
- preferire quando possibile la presentazione di istanze a mezzo posta elettronica (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.);
- calendario e sacchi per la raccolta differenziata devono essere richiesti solo telefonicamente e verranno fatti trovare presso il punto di distribuzione allestito all’ingresso della Sede Comunale;

Si ricorda che ai sensi dell’art. 104 del D.L. n. 18/2020 (Cura Italia) la validità delle Carte d’Identità in scadenza è prorogata al 31 agosto 2020.

Si pubblicano di seguito le nuove misure di comportamento aggiornate al DPCM 26 aprile 2020 e alle ordinanze del Presidente della Regione Lombardia n. 538 e 539 del 2020.

1. lavarsi spesso le mani. Si raccomanda di mettere a disposizione in tutti i locali pubblici, palestre, supermercati, farmacie e altri luoghi di aggregazione, soluzioni idroalcoliche per il lavaggio delle mani;
2. evitare il contatto ravvicinato con persone che soffrono di infezioni respiratorie acute;
3. evitare abbracci e strette di mano;
4. mantenere, nei contatti sociali, una distanza interpersonale di almeno un metro;
5. praticare l'igiene respiratoria (starnutire e/o tossire in un fazzoletto evitando il contatto delle mani con le secrezioni respiratorie);
6. evitare l'uso promiscuo di bottiglie e bicchieri, in particolare durante l'attività sportiva;
7. non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
8. coprirsi bocca e naso se si starnutisce o tossisce;
9. non prendere farmaci antivirali e antibiotici, a meno che siano prescritti dal medico;
10. pulire le superfici con disinfettanti a base di cloro o alcol;
11. obbligo uso della mascherina a protezioni delle vie respiratorie come misura aggiuntiva alle altre misure di protezione individuale igienico-sanitarie. (in Regione Lombardia)  

Il Sindaco
Davide Brena

Si informa con la presente che l'Isola Ecologica Comunale è riaperta da oggi lunedì 4 maggio, nei consueti orari e con il rispetto delle indicazioni sotto riportate.

Si coglie l'occasione per informare che resterà chiusa nei giorni di mercoledì 6 e venerdì 8 c.m.

ENTRARE UNO ALLA VOLTA, NON SOFFERMARSI A CHIACCHIERARE E SE DOVETE RITORNARE VALUTATENE LA NECESSITA’ E L’URGENZA IN MODO DA LIMITARE ASSEMBRAMENTI E CODE EVENTUALI.

Se i cassonetti sono pieni rimandate il conferimento. CASALASCA è puntualmente informata per il ritiro.

SI RINGRAZIA PER LA COLLABORAZIONE  

Il Sindaco
Davide Brena

Si informa la cittadinanza che nella mattina di venerdì 1 maggio dalle ore 9,30 alle ore 12.00 presso l’ingresso della Sede Comunale (cortile interno) verranno distribuite le mascherine fino ad esaurimento del materiale a disposizione, per un massimo di una mascherina a persona.

Si prega di presentarsi al punto di ritiro in modo ordinato, rispettando la distanza interpersonale e dotati di mascherina.

Visto il quantitativo di mascherine non sufficiente per tutta la popolazione, si invitano le persone già in possesso di mascherine o di idonei presidi a non presentarsi per il ritiro facendo leva sul proprio senso civico.

Il Sindaco
Davide Brena

Si informa la cittadinanza che nella mattina di sabato 18 aprile dalle ore 9.30 alle ore 12.00 presso l’ingresso della Sede Comunale (cortile interno) verranno distribuite mascherine in ragione di n. 1 per ogni nucleo famigliare residente nel Comune.

Si prega di presentarsi al punto di ritiro in modo ordinato, rispettando la distanza interpersonale e dotati di mascherina.

Per limitare il numero di uscite, si invita inoltre a far coincidere il momento del ritiro con l’uscita per l’acquisto di generi alimentari o di prima necessità

Il Sindaco
Davide Brena

Bordolano, lì 17.04.2020

Si pubblica di seguito l'elenco degli esercizi commerciali che aderiscono all'iniziativa di solidarietà alimentare, presso i quali i beneficiari dei buoni spesa rilasciati dal Comune di Bordolano possono recarsi per l'acquisto di prodotti di prima necessità:

- Laura Pescatori alimentari (Bordolano)
- Supermercato Stella (Quinzano d'Oglio)

L’Istituto Comprensivo di Casalbuttano ed Uniti ha comunicato di aver predisposto un modulo di richiesta per le famiglie bisognose per ricevere in comodato d’uso dispositivi informatici per la didattica a distanza dei figli.

Le modalità per presentare la domanda sono pubblicate sul sito dell’Istituto Comprensivo e specificate nel documento qui allegato.

Allegati:
Scarica questo file (SEGNATURA_1585906151_Procedura per l'assegnazione di strumenti informatici in comodato d'uso.pdf)Strumenti informatici in comodato d\'uso[Procedura assegnazione]313 kB

AVVISO ALLA CITTADINANZA
VISTA L’ORDINANZA N. 521 Del 04/04/2020 SI RICORDA

A) Ogni qualvolta ci si rechi fuori dall’abitazione, vanno adottare tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stesso e gli altri dal contagio, utilizzando la mascherina o, in subordine, qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca, contestualmente ad una puntuale disinfezione delle mani. In ogni attività sociale esterna deve comunque essere mantenuta la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro;
B) ai soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e temperatura corporea superiore a 37,5 C è fatto obbligo di rimanere presso l’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;
C) resta consentito svolgere individualmente attività motoria nelle immediate vicinanze dell’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;
D) nel caso di uscita dalla propria abitazione con l’animale di compagnia per le sue necessità fisiologiche, la persona è obbligata a rimanere nelle immediate vicinanze dell’abitazione in cui ha la propria dimora, residenza o domicilio e comunque a distanza non superiore a 200 metri e nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona; (Il Comune ricorda l’obbligo di raccolta degli escrementi degli amici a 4 zampe - reg. P.U. del 23-06-2016)
E) sono vietati gli assembramenti di più di 2 persone nei luoghi pubblici o aperti al pubblico.

Per le specifiche attività e servizi terziari si invita alla lettura dell’ordinanza, articolata con dettagliate indicazioni in merito a:
- Commercio al dettaglio
- Attività di somministrazione di alimenti e bevande
- Altre attività economiche

Le disposizioni della presente ordinanza producono i loro effetti dalla data del 5 aprile 2020 e sono efficaci fino al 13 aprile 2020.

Il Sindaco
Davide Brena

Bordolano, lì 05.04.2020

VISTE LE INDICAZIONI EMERGENZIALI CONNESSE AD EPIDEMIA COVID-19 RIGUARDANTI IL SETTORE FUNEBRE, CIMITERIALE E DI CREMAZIONE

Emanate dal Ministero della Salute

Cimiteri Art. G1

I cimiteri vanno chiusi al pubblico per impedire le occasioni di contagio dovute ad assembramento di visitatori.

Inoltre si evidenzia che “il recarsi al cimitero” non rientra tra le motivazioni previste come necessità/valido motivo tra le diverse ordinanze governative nazionali e regionali emanate.

I cittadini residenti, persone o famiglie, in condizione di disagio economico e sociale, causato dalla situazione emergenziale in atto, provocata dalla diffusione di agenti virali trasmissibili (COVID-19), possono richiedere un contributo economico per approvvigionarsi dei generi di prima necessità.

I beneficiari saranno individuati tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.

I cittadini interessati ad ottenere buoni spesa potranno rivolgersi telefonicamente agli uffici comunali al numero telefonico 0372-95926 dal lunedì al venerdì (orari di ufficio), indicando chiaramente i propri dati anagrafici ed un numero di telefono al quale essere richiamati.

L’Assistente sociale richiamerà successivamente ogni nucleo familiare interessato per una valutazione della situazione economica familiare e dello stato di necessità.

Il Sindaco
Davide Brena

Bordolano, lì 02/04/2020

VISTA L’ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE AI SENSI DELL'ART. 191 DEL D.LGS. 152/2006 DISPOSIZIONI URGENTI IN MATERIA DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DI BONIFICA A SEGUITO DELL'EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.AI SENSI DELL’ART. 191 DEL D.LGS. 152/2016 - DECRETO N. 520 DEL 01/04/2020 di R.L.

SI RICORDA DI ATTUARE QUANTO SEGUE

1. che i rifiuti di qualunque natura prodotti da unità domestiche in cui sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria, siano classificati come rifiuti urbani non differenziati (EER 20 03 01) e debbano essere conferiti nella frazione di rifiuto urbano indifferenziato, secondo le modalità indicate dalla nota dell’ISS di cui in premessa;
2. che i rifiuti rappresentati da DPI (mascherine, guanti etc) utilizzati come prevenzione al contagio da COVID -19 e i fazzoletti di carta, prodotti da utenze domestiche in cui non sono presenti soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria debbano essere conferiti nella frazione di rifiuto urbano indifferenziato;
3. che i rifiuti rappresentati da DPI (mascherine, guanti etc) utilizzati come prevenzione al contagio da COVID -19 e i fazzoletti di carta devono essere assimilati agli urbani ed in particolare devono essere conferiti al gestore del servizio nella frazione di rifiuti indifferenziati;

Il Sindaco
Davide Brena

Bordolano, lì 02/04/2020

AVVISO AGLI OPERATORI COMMERCIALI DI VENDITA AL DETTAGLIO ALIMENTARI

Riferimento Ordinanza n. 658 del 29.03.2020

Si informa che il Comune di Bordolano, con riferimento all’ordinanza n.658 del 29.03.2020 per mezzo della quale la Presidenza del Consiglio dei Ministri ha stanziato fondi per la fornitura di beni alimentari a persone e nuclei familiari che stanno affrontando un momento di criticità per l’emergenza COVID-19 HA NECESSITA’ DI CREARE UN ELENCO DI OPERATORI (botteghe, supermercati, ipermercati, etc.) DISPONIBILI ALLA VENDITA DI BENI ALIMENTARI DI PRIMA NECESSITA’ PER MEZZO DI BUONI ACQUISTO PAGATI DIRETTAMENTE DALL’AMMINSITRAZIONE Gli operatori del territorio e del Comune confinante Quinzano D’Oglio, ove sono presenti ipermercati/supermercati, assenti in Bordolano, che abbiano interesse ad avviare tale collaborazione, proceduralmente meglio definita nell’immediato futuro, sono pregati di inviare una email di disponibilità all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “AVVISO ELENCO OPERATORI VENDITA BENI ALIMENTARI CON BUONI”, indicando tutti i dati commerciali del punto vendita.

Il Sindaco

Bordolano, 31/03/2020

ESPOSIZIONE BANDIERE A MEZZ’ASTA ED UN MINUTO DI SILENZIO
MARTEDI 31 MARZO 2020 ORE 11.30

Esprimendo profonda vicinanza e solidarietà al popolo italiano per i numerosi lutti che stanno sconvolgendo il Paese, duramente colpito, in questo drammatico periodo di grave emergenza dovuto alla diffusione dei coronavirus covid-19;
per ricordare tutti coloro che sono mancati all’affetto delle proprie famiglie o sono oggetto di malattia, anche operando in soccorso del prossimo;
per manifestare un riconoscente grazie agli operatori sanitari e personale sanitario in genere, alle forze dell’ordine, alla protezione civile ed a tutto il mondo del volontariato;
per sentirsi uniti nella speranza di un celere risolversi dell’immane avversità e per l’alto senso civico che stanno dimostrando i cittadini;

Sindaco e Parroco

saranno davanti al Comune di BORDOLANO per osservare un minuto di silenzio. Sarà poi impartita la benedizione.

Si invitano i cittadini a non uscire dalle proprie casa, ma di osservare il minuto di raccoglimento presso la propria abitazione.

Il Sindaco
Davide Brena

Si allegano di seguito il modello di autodichiarazione per gli spostamenti delle persone fisiche aggiornato alla data del 26 marzo 2020 e la dichiarazione del Sindaco relativamente agli spostamenti per acquisti di beni di prima necessità dei cittadini di Bordolano verso il Comune di Quinzano d'Oglio, già illustrata qui.

Entrambi i documenti possono essere ritirati al punto di distribuzione allestito presso l'ingresso della Sede Comunale.

Allegati:
Scarica questo file (autodichiarazione260320201636.pdf)Autodichiarazione spostamento[Aggiornato al 26 marzo 2020]456 kB
Scarica questo file (dichiarazione_sindaco.pdf)Dichiarazione Sindaco[ ]420 kB